Get Adobe Flash player

Archivio Autore

Riparazione Notebook Lenovo Yoga

Riparazione Notebook Lenovo Yoga 500

Siamo arrivati a Novembre 2018, ed è giunta l’ora di una nuova riparazione.

Mi contatta un Cliente conoscente ex HelpDesk Ibm dice di aver fatto un affare su ebay acquistando un Notebook Lenovo per esattezza il modello era un convertibile con dicitura Lenovo Yoga 500-14isk , un ottimo affare considerando che l’intero computer è stato pagato intorno ai 150 Euro e che il suo valore da nuovo è 800  Euro circa, l’unico problema era che non si accendeva. Mi porta il Notebook in diagnosi e gli confermo che la scheda madre di questo notebook è danneggiata e che potevamo ripararla. Il mio amico di cui per privacy non faccio il nome, decide di acquistare una nuova scheda nuovamente su internet, lasciando così a noi solo l’arduo compito di rimontare il tutto.

Dopo un mese Arriva la scheda ma……..Non funziona!!!! Cerca di restituirla per ottenere il denaro speso indietro ma non c’è nulla da fare per Ebay la Colpa è del mio amico.
Inutile dirvi come è andata a finire…. 😕

Problema: Lenovo Yoga 500-14isk non si accende non carica.

Diagnosi : Scheda Madre Yoga 500 non funzionante.

Soluzione:

Una volta venuto a capo della scheda madre, mi metto al lavoro e scopro che non esistono schemi elettronici da sfruttare, controllo le tensioni e che nulla fosse in corto, chiaramente mi rendo conto che questo componente era in assorbimento.
Posto la foto per farvi capire di quale componente sto parlando:

A seguire dissaldo il componente dalla vecchia scheda e lo risaldo su quella acquistata  dal mio amico, a seguire le foto del componente dissaldato e quello nuovo saldato  con  la scheda madre che si riaccende e va in carica sotto windows 10.


Come possiamo vedere Il Lenovo Yoga 500 è di nuovo funzionate al cento per cento ed in carica testato varie ore.
Qui sotto posto un articolo relativo a un problema sempre lenovo sui modelli serie G e Z molto interessante.

Lenovo difetto serie G e Z

Alla prossima 😉

Asus G750J Connettore di carica

ASUS G750J sostituzione connettore di ricarica

ASUS G750J sostituzione connettore di ricarica

Eccoci ritrovati con una nuova riparazione, stavolta davanti a noi c’è un Notebook di tutto rispetto, un Asus G750J certificato Republic of Gamers un Asus che ha fatto delle sue caratteristiche il punto di forza principale.

Vediamole insieme prima di cominciare la riparazione:

Notebook: Asus G750J

Processore Intel Core i7-4700HQ
Chipset Mobile Intel HM87
Sistema Operativo Windows 8/Windows 8 Professional
Memory DDR3 1600MHz fino a 32GB
Display 17.3” FHD 3D LED backlit (1920 x 1080, 120Hz)

17.3” anti-glare FHD LED backlit (1920 x 1080)

Grafica NVIDIA GeForce GTX 770M con 3GB GDDR5 VRAM
Storage 2.5” SATA 750GB/1TB/1.5TB(5400rpm)

2.5” SATA 500GB/750GB (7200rpm)

2.5” SATA 750GB/1TB (5400rpm, SSH)

2.5” SATA 256GB SSD

Dual HDD support (con RAID 0)

Lettore Ottico DVD Super-Multi /Blu-ray combo/Blu-ray writer
Camera HD
Dimensioni 41.0 cm x 31.8 cm x 1.7-5.0 cm, 4.5 Kg batteria 8 celle

Problema: Notebook Asus G750J non carica ne si alimenta.

 

Diagnosi: Connettore di ricarica ( jack di carica ) non funzionante.

smontiamo il Notebook Asus fino ad arrivare alla parte da sostituire e dissaldiamo la parte sostituendola con un nuovo connettore. Ecco la foto della riparazione avvenuta e dell ‘Asus che è tornato di nuovo in carica. Alla prossima!!

Vi rimando inoltre ad un nostro vecchio articolo dove descriviamo come operiamo in questo settore.
Riparazione Connettore di Ricarica Notebook 

Asrock H81M-DGS RIPARAZIONE

Eccomi qui di nuovo a parlare di riparazione, questa volta abbiamo con noi una Asrock H81M-DGS di un computer fisso con un buon processore Intel i7 con form factor MircoAtx ( uAtx )  il Cliente ha portato il Computer riferendoci che non si avviava più se si provava ad accenderlo il risultato era:  praticamente morto.

Problema: Computer Fisso non si accende.

Diagnosi: Scheda Asrock H81M-DGS danneggiata, non risponde ai comandi di accensione seppur alimentata correttamente.

Soluzione:

Dopo aver diagnosticato bene il problema (90 percento del lavoro) sono riuscito a notare che la scheda aveva problematiche e che non dipendeva dall’alimentazione ma dalla Mainboard stessa. Al microscopio ho notato subito quello che non andava un condensatore Smd era in corto e probabilmente non sò come si era formato dell’ossido attorno ad esso generando un cortocircuito. Sotto la foto della scheda madre con il condensatore in corto.

Inutile dire che ci siamo serviti di un altra scheda per poter riparare sostituendo il componente in corto e ripristinando il componete sulla scheda madre Asrock originale.  Risultato? Per fortuna è bastato sostituire solo  quello di seguito la foto della scheda funzionante:

Come evidenziato la scheda una volta riparata và a video.

Problema: Lenovo G50-45 e Z50-70 plastiche e cerniere difettose

Difetto Notebook Lenovo  G50-45 e Z50-70 Cerniere & Plastiche

Segnalo un Problema a Lenovo, la serie G50 e Z50 infatti soffrono particolarmente questo difetto.

I notebook “hanno problematiche gravi con le plastiche e le cerniere”, dove a mio avviso la pressione impiegata sulle cerniere fa cedere sia le cerniere che le plastiche del notebook al di sotto di esse, questo è l’ennesima assistenza dove opero su questo fronte. Stavolta rendo Pubbliche le immagini e le operazioni, magari Lenovo si sveglia e decide di fare una Class Action (non ci credo nemmeno se lo vedo!! )La realtà dei fatti è che le viti delle cerniere al disotto del notebook si svitano lasciando a volte i clienti Lenovo in mezzo ad un mare di guai…. Perchè ?? Vediamolo insieme..

Prima di tutto vediamo come è fatta la parte in plastica dove si avvitano le cerniere per intenderci e dove poi andrà avvitata la scheda madre:

 

Come possiamo vedere evidenziato su quei tre punti macano incastonati nella plastica dei dadi ziglinati nel quale all’interno passeranno le viti fissando ( in teoria saldamente ) le cerniere alla parte inferiore del Notebook  Lenovo sia esso z50-70, z50-75 sia per la serie Notebook lenovo g50-45. Nella foto successiva si vedrà infatti molto bene i 3 dadini che invece di essere incastonati appunto nella parte inferiore sono su l mio piano di lavoro per tolti manualmente all’interno del notebook.


 

Ora questo sarebbe normale amministrazione se si trattasse sempre di Notebook maltrattati e di marche diverse, ma qui e ve lo posso giurare dovrebbe esistere una garanzia solo per questo inquanto su 10 computer notebook a cui si effettua l’operazione  9 sono Lenovo e i modelli sono sempre gli stessi ossia :

LENOVO Z50-70 CPU INTEL

LENOVO Z50-75 CPU INTEL

LENOVO Z50-45 CPU AMD

LENOVO G480  CPU AMD

SOLUZIONE AL PROBLEMA

Di Seguito sostituzione delle viti e della  parte inferiore per far tornare il Notebook come nuovo .

La soluzione è quella di Sostituire e non di Incollare con fantomatiche colle che tengono benissimo, la realtà è che mi capita di riaprire Notebook incollati da altri centri, chiaramente che non hanno tenuto con successivo malumore del cliente che poi si rivolge a noi per una soluzione reale. Spesso questo problema comporta inoltre che la cerniera liberandosi dalla plastica vada ad intaccare il connettore di ricarica e di alimentazione del notebook per intenderci il jack rettangolare (sembra un usb) giallo di casa lenovo.

nella foto che segue Riassemblaggio della scheda madre  delle cerniere e di tutti i suoi componenti sulla parte nuova di zecca.
In questo caso il cliente aveva anche la parte di ricarica danneggiata che è stata prontamente riparata.

BIOS Recovery: Asrock Fatal1ty Z370 GAMING K6

Asrock Fatal1ty Z370 GAMING K6: Bios corrotto

Ebbene si!!!

Siamo all’ 11 di Agosto 2018 e mi trovo nuovamente a scrivere con questo caldo di una riparazione effettuata nel mio centro informatica di Roma zona Centocelle. Il cliente in questione mi contatta tramite skype dicendo che possiede una scheda madre Asrock Fatal1ty Z370 GAMING K6 molto particolare una scheda da Gaming ad alte prestazioni e che per errore suo ha compromesso non solo il Bios della Asrock Fatal1ty ma anche la sua Recovery Bios.

Eccola in foto:

Infatti la scheda madre di Asrock Presenta il “Cosidetto” Dual Efi ovvero un sistema creato in realtà da Gigabyte con il nome di DualBios Recovery se non ricordo male, che permette il Recovery Bios in caso di Bios corrotto. In poche parole se il Bios Primario A si corrompe o non viene letta la Rom per qualsiasi motivo la Flash Rom backup del Bios B si occuperà del ripristino del Bios A. Il problema sapete qual’è??? Che spesso succedono casini proprio per questo motivo. Le persone o i tecnici si sentono più sicuri in quanto sono convinti di avere un backup del bios pronto e di facile utilizzo.

SBAGLIATO!!!!

Con questo non voglio dire che il Bios non vada aggiornato, ma che quando si è pronti ad eseguire l’aggiornamento con questi sistemi bisogna essere convinti di saper eseguire l’operazione di update o di flash in modo perfetto; in quanto anche i Tecnici o i centri assistenza che si rivolgono a noi come centro sbagliano spesso. Quindi non vedo perché non debba poter sbagliare chiunque!!!

 

Problema: Asrock z370 Gaming k6 morta .

Diagnosi: Causa del decesso (ho sempre sognato dirlo!!  😎 ) Bios e Backup Bios Corrotti.

Soluzione:

Dissaldare  delicatamente e senza danneggiare i componenti delicatissimi che si trovano intorno ai Chip del Bios Uefi  e ripristinare il bios su ogni chip Soc8 attraverso il programmatore di Bios risaldare i chip ed il gioco è fatto, se aggiornare il Bios è una faccenda molto delicata lasciate fare quest’operazione esclusivamente a chi si occupa di questo, e non ad un centro assistenza informatica qualunque.

Ecco un paio di foto dell’ operazione eseguita con successo:

bios roma asrock

 

ed ecco la scheda di nuovo funzionante….Alla prossima riparazione  😉

 

Devo dirlo per gli appassionati di Mortal Kombat…..

Hardware Effect WINS FATAL1TY!!!!

 

posto i link utili ad un paio di pagine del sito:

Riparazione Bios

 

Ripristino del Bios su Notebook e Desktop

 

 

Sostituzione Batteria Macbook Air

Sostituzione  Batteria Apple MacBook Air

Eccoci arrivati ad Agosto con una nuova assistenza Apple.

Il Notebook in riparazione è un Apple Macbook Air, che a quanto dice il cliente ha il classico problema alla batteria. Purtroppo questa serie di Macbook ha batterie molto delicate ed è facile che si rompano, nel peggiore dei casi possono addirittura gonfiare ed esplodere, danneggiando componenti del Macbook nelle vicinanze come ad esempio il delicatissimo touchpad; ma fortunatamente non è questo il caso.

Posto comunque una foto  in quanto tempo fà mi capitò un  Macbook Pro con una situazione analoga.

Nel nostro caso cominceremo ad aprire la parte posteriore dove sono serigrafate il modello e il seriale del macbook air come da foto, chiaramente il seriale per questioni di privacy è stato rimosso.

Smonto la parte posteriore del Macbook Air A1370 per accedere direttamente alla Scheda madre e alla batteria ma….

 

Togliendo la parte di alluminio posteriore del MacBook Air viene alla luce oltre al difetto della batteria anche l’occlusione della ventola da parte della polvere ,  anche se non si vede bene nelle foto ma la pressione del rigonfiamento della batteria del MacBook Air stava cominciando a piegare l’alluminio posteriore fissato dalle viti. Quindi a questo punto mi fermo contatto il cliente e chiedo se oltre alla sostituzione della batteria del MacBook Air volesse sostituire la termica e ripulire la scheda e la ventola da eventuali impurità detto fatto preventivo accettato !! di Seguito le foto del lavoro la batteria smontata presenta rigonfiamenti  in tutte le sue celle o quasi tutte.

Rimontiamo la Batteria Nuova Originale Apple del MacBook Air e vediamo se finalmente il MacBook si accende ed è carico come al solito le foto del MacBook  mostrano la batteria sostituita non più gonfia e il macbook in stato successivo di accensione con la batteria al 78% .

 

Come potete notare niente più rigonfiamenti ma sopratutto il Macbook ha ripreso a funzionare correttamente.

Riparazione Macbook Air

Riparazione Macbook Air Roma  danni da liquidi. 

Come di mia consuetudine nel tempo che mi rimane tra il lavoro e il lavoro… posto delle riparazioni che effettuo nel mio centro assistenza. Questa volta è il turno di Apple, infatti il malato di turno è un Macbook Air entrato nel centro assistenza informatica Centocelle  ( per chi non conoscesse zona Prenestina Casilina per intenderci).

 

Problema: 

Il Macbook Air non si accende e non carica più.

 

Soluzione:

Non esistono soluzioni se non quella di diagnosticare la scheda elettronica all’ interno del Macbook Air di casa Apple… C’eravate cascati è…..credevate fosse tutto più semplice 😆  Quindi  mi metto a lavoro….

 

Diagnosi:

Il Macbook Air sembra non assorbire nulla sintomo di guasto su scheda elettronica come preannunciato, ma apro il Macbook e mi rendo conto immediatamente che si tratta di danni da liquido il peggior nemico di Apple ma in realtà dell’ elettronica in generale.. posto qualche foto per farvi capire meglio:

Cliccando sulla foto facendo lo zoom potete notare tranquillamente che la scheda madre di Apple 82000164-A Macbook Air presenta numerosissime ossidazioni   e vi assicuro che non erano gli unici danni da liquido trovati, purtroppo il mio cliente aveva lascito il Macbook sotto al sedile dell’auto con il cane dietro e una bottiglia d’acqua. Avendo visto il cane che è stupendo non faccio fatica ad immaginare però come abbia fatto…

La sezione di un Macbook è molto sottile quindi in caso di spruzzi d’acqua accidentali o meno l’acqua penetrerà fino alle schede in pochissimo tempo e inizierà ad ossidare rovinando cosi la scheda principale e se tutto va male anche il disco dove si trovano i vostri dati.  Di seguito ecco un altra foto di ossido allo stato avanzato però stavolta nella parte frontale dove si attacca il disco Ssd e la batteria, a pochi passi dal processore  della scheda madre del Macbook Air.

Smonto la scheda madre e la inserisco nella vasca ad ultrasuoni sperando che gli ultrasuoni facciano il loro dovere e puliscano l’ossido in stato di avanzamento sul Pcb è un caso raro trovare schede cosi mal ridotte da danno da acqua ma questo è accaduto perchè l’acqua è rimasta li ad asciugare ed il proprietario non se n’è reso conto. La seconda foto fa capire in modo evidente come questo Apple Air abbia subito la corrosione dell’ossido in più punti anche la scheda wifi e il disco sono stati compromessi. Insomma incrocio le dita chiudo gli occhi e inserisco la scheda in vasca con gli appositi liquidi e parametri per poter ottenere una pulizia migliore possibile.

Risultato:

Il Risultato? Buono dopo il secondo tentativo di pulizia ad ultrasuoni, infatti dopo la pulizia ad ultrasuoni il macbook air ha ripreso a funzionare, specifico però che  c’è stato bisogno della sostituzione di un paio di componenti e di ricreare una pista danneggiata dal corto prolungato che ha subito, infatti dopo la pulizia ad ultrasuoni il Macbook si accendeva solo senza batteria e comunque il led di stato dell’alimentatore non funzionava (con e senza batteria) quindi con la batteria inserita non solo non caricava ma nemmeno si accendeva  posto le foto della pista danneggiata e della ricostruzione ma soprattutto del Macbook Air acceso e in carica…..

Dopo la ricostruzione della pista ho potuto montare la batteria e attaccarlo all’alimentatore funziona tutto come prima 😆 ecco la foto:

GDPR Assistenza Informatica

GDPR ROMA

I vostri dati sono al sicuro?

Il Centro Assistenza fornisce tutte le informazioni e i preventivi per adeguamento al Gdpr e non solo potete richiedere un sopralluogo gratuito per verificare che la vostra impresa/azienda  sia al sicuro da sanzioni amministrative su sanzioni inerenti al Gdpr. L’assistenza che forniremo fino al preventivo è completamente gratuita atta a responsabilizzare il trattamento dei dati e della privacy.

Cliccate qui per arrivare all’area contatti e richiedere un preventivo gratuito

 

Imprese ed enti pubblici sono impreparati ad accogliere le novità del Luglio 2018, con il nuovo regolamento sulla protezione dei dati personali. Questo articolo contiene informazioni alle risorse utili per potersi destreggiare nella rivoluzione.

Il Nostro Centro Assistenza infatti si occupa proprio di allineare tutte quelle piccole medie imprese che non hanno ancora aderito all’adeguamento del Gdpr del maggio 2018 e potenzialmente sanzionabili come segue:

Le sanzioni per comportamenti scorretti possono arrivare sino al 4% del fatturato globale o a 20 milioni di euro e possono essere inflitte a persone fisiche, a soggetti giuridici privati o pubblici, specificamente ai titolari e i responsabili del trattamento.

 

 

L’assistenza Gdpr che forniremo fino al preventivo è completamente gratuita atta a responsabilizzare il trattamento dei dati e della privacy gdpr .

 

LG G6: Carrello Sim SD Slot Rotto

Come sempre mi piace andare in cerca nel web alle soluzioni più disperate, come in questo caso….

Mercoledì 4 luglio 2018 mi sono imbattuto per la prima volta in un difetto di un noto smartphone LG, successivamente mi sono reso conto che oltre al marchio noto era anche il difetto presentato da diverse persone sul web. Comincio col dire che nel nostro laboratorio si effettuano riparazioni di questo genere su ogni tipo di Smartphone Cellulare o Tablet insomma su ogni
terminale praticamente ogni giorno, quindi quando dico, sono rimasto sorpreso, è in realtà per la tipologia di terminale praticamente Nuovo (LG G6 data di uscita in italia Maggio 2017 ).

Problema:

La problematica purtroppo sta nel fatto che la plastica con cui è fatto il supporto della sim e della memoria sd card del LG G6 è di un materiale plastico molto fino poco flessibile (nei punti di giunzione) e leggero. Quando il carrello è inserito  un estremità è bloccata da un gancetto metallico che lo tiene in posizione fin quando non estraiamo la sim o la memoria sd nel particolare l’angolare destro viene liberato solo quando facciamo pressione nel piccolo foro di estrazione con l’apposito tool fornito da LG.

 

Cause:

Credo per esperienza che le causa possano essere molteplici:

 

1. Materiali di scarsa qualità (rispetto chiaramente ad un materiale come l’alluminio)

 

2.Ripetute cadute del terminale creano delle sollecitazioni ripetute mentre la plastica è agganciata

 

3.Gancio di blocco sblocco lettore sim e memoria sd card difettoso

una volta rotto lo slot la plastica rimane al suo interno e i tentate di estrarre la plastica da soli senza i mezzi e danneggiando inesorabilmente il lettore Sim e Sd card che a loro volta non funzioneranno più. Una volta che il lettore Sim del vostro Smartphone si rompe infatti non potrete più accedere ai dati forniti dalla Sim (segnale assente e Sim non viene letta ne riconosciuta ) e nel caso dell LG G6  il lettore Sim è unibody con quello del lettore Sd card come nella foto qui sotto:

 

Soluzione:

Comunque sia in caso di recupero o estrazione della SIM o di Dissaldatura e Risaldatura Lettore Sim danneggiato da questo difetto o da voi che cercate di estrarre la sim o la memoria sd ,  il laboratorio è  a vostra disposizione nella sezione CONTATTI del sito troverete i recapiti e nella sezione DOVE SIAMO  la via del laboratorio.

Sia nel caso di estrazione residui nel lettore della sim sia nella sostituzione del lettore saldato su scheda madre del telefono o anche solo per avere il carrello slot sim e sd card di nuovo funzionante rivolgetevi con fiducia.

Assistenza Informatica

Centro Assistenza e,Riparazione Computer & Smartphone

Il Centro Assistenza Informatica  offre riparazioni di Computer Portatili Notebook e Computer fissi, ma non solo, offre riparazione di Smartphone Tablet & Smart TV che fanno sempre parte dell’ informatica odierna. E’ possibie creare delle workstation su misura per uffici che lavorano con Cad o software di Rendering. Le riparazioni vengono eseguire all’interno del centro assistenza, che a differenza di molti non hanno tecnici specializzati per poter eseguire tali riparazioni.

link alla nostra home Centro Assistenza Riparazioni

Le marche trattate sono innumerevoli eccone alcune per quanto riguarda l’informatica e la telefonia:

Apple Imac, Apple Macbook Pro, Asus, Asus Pro, Acer, Acer Aspire,Acer Travelmate, Samsung, HP pavillion,Hp elitebook, Dell, MSI, Lenovo, Packardbell, Olivetti, LG, Toshiba, Sony, Sony Vaio e tanti tanti altri…

Ci troviamo nella zona Centocelle di Roma ma copriamo con la nostra assistenza a domicilio Alessandrino,  Tuscolana, Monti Tiburtini, Tiburtina, Casilina, Eur , Ponte di Nona Parioli, Corso Francia,Cassia, La Rustica, Torsapienza, Magliana, Roma centro, Pietralata, zona Appia, Don bosco, Monte sacro e zona Trionfale.

 

BIOS RECOVERY
Quadro Renault Scenic.
Centralina Sterzo